Come riconoscere una cattiva pinta di Guinness: 7 segni che non è buona

Come riconoscere una cattiva pinta di Guinness: 7 segni che non è buona
Peter Rogers

La Guinness è un alimento fondamentale in Irlanda: ricca di carattere e intessuta nell'arazzo della nostra comunità e della nostra storia, la Guinness è quasi una pietra miliare della vita irlandese.

Indipendentemente dall'età, dal sesso o dalla sessualità, è popolare tra tutti. È accessibile e servito ovunque, ed è quasi un pasto in un bicchiere (tanto è saziante).

Quindi, cosa c'è da non amare della stout che ha definito la nazione irlandese? Niente!

Attenzione, però: versare una buona pinta di Guinness è una forma d'arte, per di più difficile. Ecco i nostri consigli su come riconoscere una cattiva pinta di "Black Stuff" (Guinness) quando siete in giro.

I 5 fatti più importanti del blog che non conoscevate sulla Guinness

  • Il Guinness World Records, noto per documentare risultati e record straordinari, è stato in realtà creato dall'amministratore delegato del birrificio Guinness, Sir Hugh Beaver.
  • Il birrificio Guinness di Dublino ha un contratto di locazione eccezionalmente lungo: nel 1759 Arthur Guinness firmò un contratto di locazione di 9.000 anni per la sede del birrificio a St. James's Gate.
  • L'iconico simbolo dell'arpa presente sui prodotti Guinness è in realtà un'immagine speculare dell'arpa ufficiale irlandese, simbolo nazionale dell'Irlanda e simbolo tradizionale celtico.
  • Guinness è stato il primo birrificio a introdurre l'azoto nelle sue birre, creando un caratteristico effetto a cascata e una testa cremosa quando si versa una pinta.
  • Mentre la Guinness Draught è la variante più conosciuta, esiste una versione con una gradazione alcolica più elevata, prodotta appositamente per i mercati di esportazione, soprattutto nei climi tropicali, chiamata Guinness Foreign Extra Stout.

7. Se nessuno lo beve

Un modo sicuro per sapere se c'è qualcosa di "sbagliato" nella Guinness è che non c'è nessuno che la beve.

Può essere difficile da trovare se ci si trova a Dublino, perché nella capitale ci sono alcuni posti fantastici dove bere la Guinness.

È probabile che un buon 50% (se non di più) degli avventori beva Guinness in qualsiasi pub dell'Isola di Smeraldo, quindi, se non riuscite a scorgere un flusso costante di gente del posto con una pinta fredda di "Black Stuff", c'è qualcosa che non va!

Se vi capita di finire in un pub o in un bar che non ha nemmeno un rubinetto per la Guinness (per versare le pinte), allora c'è qualcosa di veramente sbagliato. Il nostro consiglio: andate via da lì.

Se la Guinness viene venduta in bottiglia in un qualsiasi locale irlandese, quel posto ha seri problemi.

6. Se ha un sapore molto amaro

La Guinness deve avere un gusto molto equilibrato e aromatico: deve danzare tra un ricco sapore lattiginoso e uno scuro e tostato (simile al caffè) e offrire anche fantastici aromi di wheat-stout.

Se al primo sorso vi trovate di fronte a una pinta amara, scappate! È un'offesa grave e un modo sicuro per far perdere a un pub o a un bar il rispetto della Guinness da parte dei suoi clienti.

LEGGI ANCHE:

5. Se è sottile e acquoso

La Guinness è una bevanda ricca e morbida. La pinta ideale deve essere versata con precisione, seguendo un processo in due fasi, di cui parleremo più avanti nel #2.

Una cosa che possiamo dire, tuttavia, è che il prodotto finale dovrebbe risultare una bevanda cremosa e quasi densa.

Guarda anche: 10 motivi per cui l'Irlanda è il miglior paese d'Europa

Se i baristi seguono con precisione questo sistema in due fasi, non c'è nulla di cui preoccuparsi, ma se la birra è scadente, cercate un'alternativa alla Guinness o finite e andate al prossimo bar.

4. Se non ha una testa cremosa

Una testa cremosa in cima a una pinta di Guinness è quasi un biglietto da visita. Se siete abbastanza sfortunati da ricevere una pinta senza una "testa" cremosa di 3/4 di pollice o 1 pollice, siete nei guai.

In questo modo non solo si altera l'intero equilibrio, il sapore e la consistenza della bevanda, ma non si finisce per ottenere gli affascinanti "baffi alla Guinness" che tutti conosciamo e amiamo. È simile alla campagna pubblicitaria degli anni '90 "Hai del latte?", ma migliore.

3. Se non viene versato correttamente

Versare la Guinness perfetta è una forma d'arte sviluppata e padroneggiata da generazioni.

Innanzitutto, iniziate scegliendo un bicchiere pulito e asciutto (e probabilmente di marca Guinness).

Tenere quindi il bicchiere con un angolo di 45 gradi e iniziare a versare la Guinness fino a riempire il bicchiere per 3/4.

Lasciare riposare il bicchiere per circa 60 secondi e poi "rabboccare" la Guinness fino a riempire il bicchiere.

Versando la Guinness secondo questo metodo, si permette a tutti i sapori e gli aromi di maturare completamente, consentendo al contempo la formazione di una perfetta testa cremosa.

Se notate un barista subdolo che prende una scorciatoia e salta il processo in due fasi o non lascia riposare la stout tra un bicchiere e l'altro, è probabile che sperimentiate le qualità sfavorevoli descritte praticamente in ogni altro punto di questa lista.

2. Se non lascia un residuo bianco

Quando si beve un bicchiere di Guinness ben versato, un residuo bianco e cremoso dovrebbe ricoprire il bicchiere mentre viene svuotato. Se si finisce con un bicchiere chiaro, senza residui di Guinness, si tratta sicuramente di una "cattiva Guinness" da manuale.

Da notare anche che finire con un bicchiere di Guinness perfettamente e completamente ricoperto di residui cremosi bianchi una volta terminato è potenzialmente una delle esperienze più soddisfacenti che si possano fare in tutta l'Irlanda.

1. Quando il bicchiere è vuoto

Il tuo bicchiere è vuoto? Questa è una Guinness scadente. Prendine un'altra!

GUARDA: YouTuber scozzese mostra 5 modi per NON bere la Guinness (GUARDA)

Le vostre domande sulla Guinness

Se avete ancora delle domande sulla Guinness, vi abbiamo pensato noi! Di seguito, abbiamo raccolto alcune delle domande più frequenti dei nostri lettori sulla famosa stout irlandese.

Qual è la pinta di Guinness perfetta?

La Guinness deve essere ricca e liscia, con un gusto molto equilibrato e aromatico, una testa cremosa e deve lasciare un residuo bianco sul bicchiere quando si svuota.

Quanto velocemente si dovrebbe bere una pinta di Guinness?

È necessario lasciar riposare una pinta di Guinness prima di berla. Aspettate a gustare la vostra Guinness fino a quando non ci sarà una netta separazione tra la schiuma vellutata e spumosa e il ricco colore dell'ebano.

Guarda anche: O'Reilly: cognome Significato, origine e popolarità, spiegato

Perché si ordina prima la Guinness?

Assicuratevi di ordinare la Guinness per prima, in modo da lasciare il tempo alla Guinness di depositarsi mentre il barista prepara le altre bevande.




Peter Rogers
Peter Rogers
Jeremy Cruz è un avido viaggiatore, scrittore e appassionato di avventura che ha sviluppato un profondo amore per esplorare il mondo e condividere le sue esperienze. Nato e cresciuto in una piccola città dell'Irlanda, Jeremy è sempre stato attratto dalla bellezza e dal fascino del suo paese natale. Ispirato dalla sua passione per i viaggi, ha deciso di creare un blog chiamato Travel Guide to Ireland, Tips and Tricks per fornire agli altri viaggiatori preziosi spunti e consigli per le loro avventure irlandesi.Dopo aver esplorato a fondo ogni angolo dell'Irlanda, la conoscenza di Jeremy dei paesaggi mozzafiato, della ricca storia e della vibrante cultura del paese non ha eguali. Dalle animate strade di Dublino alla serena bellezza delle Cliffs of Moher, il blog di Jeremy offre resoconti dettagliati delle sue esperienze personali, insieme a consigli pratici e trucchi per ottenere il massimo da ogni visita.Lo stile di scrittura di Jeremy è coinvolgente, istruttivo e condito dal suo caratteristico umorismo. Il suo amore per la narrazione traspare da ogni post del blog, catturando l'attenzione dei lettori e invitandoli a intraprendere le proprie scappatelle irlandesi. Che si tratti di consigli sui migliori pub per un'autentica pinta di Guinness o di destinazioni fuori dai sentieri battuti che mostrano le gemme nascoste dell'Irlanda, il blog di Jeremy è una risorsa di riferimento per chiunque stia pianificando un viaggio sull'Isola di Smeraldo.Quando non scrive dei suoi viaggi, Jeremy può essere trovatoimmergendosi nella cultura irlandese, cercando nuove avventure e dedicandosi al suo passatempo preferito: esplorare la campagna irlandese con la macchina fotografica in mano. Attraverso il suo blog, Jeremy incarna lo spirito dell'avventura e la convinzione che viaggiare non significa solo scoprire nuovi posti, ma anche esperienze e ricordi incredibili che rimangono con noi per tutta la vita.Segui Jeremy nel suo viaggio attraverso l'incantevole terra d'Irlanda e lascia che la sua esperienza ti ispiri a scoprire la magia di questa destinazione unica. Con la sua ricchezza di conoscenze e il suo entusiasmo contagioso, Jeremy Cruz è il tuo fidato compagno per un'esperienza di viaggio indimenticabile in Irlanda.