Chi ha ucciso Michael Collins? 2 possibili teorie rivelate

Chi ha ucciso Michael Collins? 2 possibili teorie rivelate
Peter Rogers

Da quando Michael Collins è stato assassinato nel 1922, le risposte su chi ha commesso il crimine sono diventate più contorte e misteriose che chiare.

Michael Collins fu un rivoluzionario irlandese, un soldato e un politico che cadde in un'imboscata e fu assassinato nel 1922 vicino a Béal na Bláth mentre viaggiava da Bandon, nella contea di Cork.

La domanda su chi abbia ucciso Michael Collins è rimasta un mistero da quando è avvenuto il fatto, ma nel corso degli anni sono circolate delle teorie che potrebbero fare luce sull'autore del crimine.

Evento chiave della storia irlandese, esaminiamo due possibili teorie sulla morte di questo leader irlandese.

Chi era Michael Collins? a figura chiave nella lotta per l'indipendenza irlandese

Michael Collins è un nome noto in Irlanda. È stato una figura di spicco nella lotta per l'indipendenza irlandese all'inizio del XX secolo. Nel corso della sua carriera, ha scalato i ranghi degli Irish Volunteers e del Sinn Féin.

Durante la guerra d'indipendenza, è stato direttore dei servizi segreti dell'esercito repubblicano irlandese (IRA).

In seguito, fu presidente del governo provvisorio dello Stato Libero d'Irlanda dal gennaio 1922 e comandante in capo dell'esercito nazionale dal luglio 1922 fino alla sua morte, avvenuta nell'agosto dello stesso anno durante la guerra civile.

22 agosto 1922 - gli eventi di quel giorno

Credito: picryl.com

La sicurezza per Michael Collins il giorno dell'imboscata era incredibilmente bassa, soprattutto perché avrebbero attraversato alcune delle zone più contrarie al Trattato del sud di Cork.

Con una scorta di meno di 20 uomini per la sua protezione, quel giorno fatale fu lasciato innegabilmente esposto. Prima dell'attacco, Collins era stato visto bere negli hotel, fare riunioni e in generale non nascondere la sua presenza a Cork.

A sua volta, un'unità dell'IRA fuori città venne informata del fatto che egli si sarebbe recato a Bandon da Cork e la trappola era pronta.

Collins e il suo convoglio lasciarono l'Imperial Hotel di Cork a bordo di una Rolls Royce Whippet blindata poco dopo le 6 del mattino del 22 agosto.

Si sono fermati in numerosi luoghi lungo il percorso, tra cui il Lee's Hotel a West Cork, il Callinan's Pub a Clonakilty e il Four Alls Pub a Roscaberry, per citarne alcuni.

Qui, al Four Alls Pub, Collins dichiarò: "Sistemerò questa faccenda. Metterò fine a questa guerra sanguinosa". Fu al ritorno quella sera che avvenne l'imboscata.

L'imboscata - un momento chiave della storia irlandese

Credito: commonswikimedia.org

Il numero di persone coinvolte nell'imboscata varia da fonte a fonte, ma si prevede che il gruppo fosse composto da circa 25-30 persone.

All'inizio della giornata, sulla strada che porta a Bandon, Collins disse al Maggiore Generale Emmet Dalton: "Se ci imbattiamo in un'imboscata lungo la strada, ci alzeremo e la combatteremo".

Quando sono stati sparati i primi colpi, Dalton pare abbia ordinato all'autista di "guidare come un dannato", ma, fedele alla sua parola, Collins ha risposto: "Fermati, li combatteremo".

Le forze anti-Treaty ne approfittarono quando la mitragliatrice dell'autoblindo si inceppò più volte e quando Collins corse sulla strada per continuare a sparare.

Guarda anche: Perché l'IRLANDA ha smesso di vincere l'EUROVISIONE

A questo punto Dalton sentì un grido: "Emmet, mi hanno colpito". Dalton e il comandante Sean O'Connell accorsero e trovarono Collins a faccia in giù con una "spaventosa ferita alla base del cranio dietro l'orecchio destro".

Sembrava che sapessero che Collins era irrecuperabile e, mentre cercava di fare pressione sulla ferita, disse: "Non avevo ancora completato questo compito quando i grandi occhi si chiusero rapidamente e il freddo pallore della morte avvolse il volto del generale.

"Come posso descrivere i sentimenti che provai in quell'ora desolata, inginocchiato nel fango di una strada di campagna a non più di dodici miglia da Clonakilty, con la testa ancora sanguinante dell'Idolo d'Irlanda appoggiata sul mio braccio?

Denis "Sonny" O'Neill - l'uomo che si pensa abbia ucciso Michael Collins

Non è mai stata effettuata un'autopsia sul corpo di Michael Collins, quindi la domanda su chi lo abbia ucciso si riduce a speculazioni e testimonianze.

Denis "Sonny" O'Neill è stato un ex ufficiale del Royal Irish Constabulary e dell'IRA che ha combattuto nella parte contraria al Trattato nella guerra civile irlandese.

Non solo era presente a Béal na Bláth la notte dell'agguato, ma si dice che abbia incontrato Collins diverse volte. O'Neill è stato considerato il principale sospettato dell'omicidio.

Guarda anche: Le 10 ISOLE MIGLIORI e più SEGRETE al largo dell'Irlanda

Tuttavia, secondo i registri della pensione pubblicati dagli Archivi militari irlandesi, O'Neill affermò che la sua presenza quel giorno fu un incidente.

Descritto nei file dell'intelligence del 1924 come "un tiratore di prima classe e un rigido disciplinatore", rimane tuttora il principale sospettato.

Tuttavia, secondo l'ex ufficiale dei servizi segreti dell'IRA Eamonn de Barra, il colpo sparato da O'Neill doveva essere un avvertimento e non uccidere il leader rivoluzionario.

Il lato favorevole al Trattato - un colpo della sua stessa squadra?

Credito: commonswikimedia.org

Recenti studi su Denis O'Neill hanno messo in dubbio la sua capacità di sparare con precisione e uccidere Collins.

In particolare, a causa di una ferita al braccio subita nel 1928 mentre era prigioniero di guerra, i documenti indicano che aveva un'invalidità del 40% al braccio dominante. A loro volta, alcuni storici ritengono che questo dovrebbe escludere la possibilità di essere un tiratore scelto.

Secondo teorie più recenti e più lontane, l'uccisione sarebbe avvenuta da parte delle sue stesse forze favorevoli al Trattato, persino da parte del suo più stretto confidente, Emmet Dalton, un irlandese che aveva prestato servizio per l'esercito britannico durante la Prima Guerra Mondiale e per l'IRA.

Uno dei motivi principali per credere che il colpo fatale sia partito dall'interno dei combattenti anti-Trattato è la distanza tra i due gruppi.

Secondo i testimoni di entrambe le parti quella fatidica notte, i partecipanti all'imboscata si trovavano a circa 150 metri di distanza quando è stato sparato il colpo. Inoltre, al crepuscolo, la visibilità era molto bassa.

Credito: geograph.ie

Per mettere le cose in prospettiva, Lee Harvey Oswald ha sparato all'ex presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy a una distanza di 100 m (300 piedi), e ha sparato tre colpi per colpire il presidente.

Lo storico dell'arte Paddy Cullivan suggerisce che la probabilità che un disabile come O'Neill abbia colpito e ucciso Collins con un solo colpo a quella distanza è come "vincere la lotteria Euromillions due volte nella stessa settimana".

Cullivan sottolinea che non sta accusando Dalton dell'omicidio, ma è il principale sospettato dalla parte pro-Trattato. Inoltre, se non è stato Dalton, è probabile che sia stato qualcuno del convoglio dello Stato Libero quel giorno.

Chi ha ucciso Michael Collins? un vero mistero

Credito: picryl.com

Anche se la risposta definitiva su chi ha ucciso Michael Collins rimarrà probabilmente indimostrata, è interessante che sia stato sollevato un dubbio realistico sulla teoria che si è imposta fin dagli anni '80, secondo la quale O'Neill avrebbe certamente commesso il crimine.

Per saperne di più su Michael Collins, date un'occhiata al nostro articolo "Michael Collins Road Trip" per scoprire tutti i luoghi da visitare e conoscere sulla sua vita in Irlanda.

Domande frequenti su chi ha ucciso Michael Collins

Chi ha sparato a Michael Collins?

La teoria prevalente negli ultimi anni era che Michael Collins fosse stato colpito da Denis "Sonny" O'Neill, altrimenti noto come Sonny O'Neill. Tuttavia, più recentemente, si è ipotizzato che il colpo potesse provenire dal suo stesso fianco.

Dov'era l'imboscata di Michael Collins?

L'imboscata è avvenuta nei pressi di Béal na Bláth, un piccolo villaggio della contea di Cork.

Dove è sepolto Michael Collins?

Michael Collins è sepolto nel cimitero di Glasnevin a Dublino, dove sono sepolti anche altri leader repubblicani, come Eamon de Valera.




Peter Rogers
Peter Rogers
Jeremy Cruz è un avido viaggiatore, scrittore e appassionato di avventura che ha sviluppato un profondo amore per esplorare il mondo e condividere le sue esperienze. Nato e cresciuto in una piccola città dell'Irlanda, Jeremy è sempre stato attratto dalla bellezza e dal fascino del suo paese natale. Ispirato dalla sua passione per i viaggi, ha deciso di creare un blog chiamato Travel Guide to Ireland, Tips and Tricks per fornire agli altri viaggiatori preziosi spunti e consigli per le loro avventure irlandesi.Dopo aver esplorato a fondo ogni angolo dell'Irlanda, la conoscenza di Jeremy dei paesaggi mozzafiato, della ricca storia e della vibrante cultura del paese non ha eguali. Dalle animate strade di Dublino alla serena bellezza delle Cliffs of Moher, il blog di Jeremy offre resoconti dettagliati delle sue esperienze personali, insieme a consigli pratici e trucchi per ottenere il massimo da ogni visita.Lo stile di scrittura di Jeremy è coinvolgente, istruttivo e condito dal suo caratteristico umorismo. Il suo amore per la narrazione traspare da ogni post del blog, catturando l'attenzione dei lettori e invitandoli a intraprendere le proprie scappatelle irlandesi. Che si tratti di consigli sui migliori pub per un'autentica pinta di Guinness o di destinazioni fuori dai sentieri battuti che mostrano le gemme nascoste dell'Irlanda, il blog di Jeremy è una risorsa di riferimento per chiunque stia pianificando un viaggio sull'Isola di Smeraldo.Quando non scrive dei suoi viaggi, Jeremy può essere trovatoimmergendosi nella cultura irlandese, cercando nuove avventure e dedicandosi al suo passatempo preferito: esplorare la campagna irlandese con la macchina fotografica in mano. Attraverso il suo blog, Jeremy incarna lo spirito dell'avventura e la convinzione che viaggiare non significa solo scoprire nuovi posti, ma anche esperienze e ricordi incredibili che rimangono con noi per tutta la vita.Segui Jeremy nel suo viaggio attraverso l'incantevole terra d'Irlanda e lascia che la sua esperienza ti ispiri a scoprire la magia di questa destinazione unica. Con la sua ricchezza di conoscenze e il suo entusiasmo contagioso, Jeremy Cruz è il tuo fidato compagno per un'esperienza di viaggio indimenticabile in Irlanda.